Cerca il tuo film:





Condividi
Commenta
Guarda il Trailer
Download

Voto:

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Separati ma non troppo Streaming

Separati ma non troppo Streaming racconta di Yvan e Delphine, che sono sposati da 15 anni e il loro rapporto è al capolinea. Delphine decide di aprire la coppia ad altre relazioni ma quando Yvan la prende alla lettera e nel giro di 24 ore ha un’avventura Delphine lo caccia di casa e chiede il divorzio.

Ma Yvan procuratore calcistico con un solo potenziale cliente e una sfilza di grandi progetti mai portati fino in fondo non sa dove alloggiare. Dopo un periodo passato a farsi ospitare dagli amici l’uomo propone un accordo all’ex moglie. Poiché ha finanziato il 20% della casa matrimoniale in cui Delphine abita con i due figli della coppia Yvan ha diritto a soggiornare presso di lei. Nel 20% di spazio vitale che ha acquistato. Ma la convivenza forzata si rivela una pessima idea e il rapporto fra gli ex coniugi si trasforma in un’escalation di dispetti e colpi bassi.

La mia opinione su Separati ma non troppo streaming (2018) :
In questo caso lo spunto è un articolo di giornale più volte citato nella storia. Secondo cui a causa della crisi il 60% delle coppie separate francesi continuano a vivere sotto lo stesso tetto per ragioni strettamente economiche.
Questi personaggi però più che divertenti risultano irritanti e la loro interazione raramente riesce a sostenere il ritmo comico necessario per una farsa. Tantopiù se alla francese.

A salvare la situazione nel caso di Separati ma non troppo, è il talento di Gilles Lellouche, che nei panni di Yvan, ha tempi da consumato commediante e riesce a regalare una misura di credibilità anche alle svolte narrative più scontate.
Così come i dialoghi, nell’enunciazione spiritosa di Lellouche, riservano qualche piacevole sorpresa. Molto meno efficace Louise Bourgoin nei panni di Delphine, mentre Nicole Calfan nel ruolo della ex suocera di Yvan strappa qualche risata e Manu Payet in quello di Nico, il migliore amico di Yvan, regala un gustoso cammeo.

Ma la regia di Dominique Farrugia, attore sceneggiatore e umorista nonché fondatore del gruppo comico Les Nuls con Alain Chabat e Chantal Lauby, non gestisce sufficientemente bene il tono di commedia, e la sceneggiatura, dello stesso Farrugia con Laurent Turner, perde l’opportunità di fare satira sociale su uno dei temi caldi del presente, ovvero il legame perverso fra sentimenti e scarsità di mezzi. Separati ma non troppo si rivela una torta riuscita a metà, godibile solo per spettatori non troppo esigenti.

Il mio voto è: 7/10

Se vuoi ricevere maggiori informazioni sul film Separati ma non troppo altadefinizione vai qui: Trama e recensione del film Separati ma non troppo

Guarda film simili nella categoria Commedia.

ULTIMI COMMENTI